Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Logo CONI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 luglio 2016 ha introdotto importanti modifiche alla normativa che regola il 5 per mille, a partire dal 2017. La novità più rilevante per le Associazioni Sportive Dilettantistiche consiste nel fatto che da quest’anno si potrà fare riferimento ad un elenco permanente dei soggetti ammissibili, che l’Agenzia delle Entrate ha già pubblicato (entro il 31 marzo scorso) sul proprio sito istituzionale.

Di quest’elenco, trasmesso dal CONI, fanno parte i soggetti “Ammessi” per l’anno 2016 al termine delle verifiche effettuate dai Comitati Regionali. Le ASD presenti in questo elenco non dovranno assolvere all’obbligo dell’iscrizione sull’apposita piattaforma dell’AdE né presentare la dichiarazione sostitutiva ai Comitati Regionali CONI. La domanda telematica di iscrizione al 5 per mille per il 2017, infatti,deve essere trasmessa solo dagli enti di nuova costituzione, dagli enti che non si sono iscritti nel 2016, dagli enti non regolarmente iscritti o da quelli privi dei requisiti nel 2016.

Tale iscrizione può essere effettuata sul sito dell’Agenzia delle Entrate esclusivamente in via telematica entro l’8 maggio 2017 o, in maniera tardiva con le dovute integrazioni documentali, entro il 2 ottobre 2017, previo pagamento di una sanzione pari a 250,00 euro.

Possono partecipare al riparto del 5 per mille per l’anno 2017 le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono una rilevante attività sociale, nella cui organizzazione sia PRESENTE IL SETTORE GIOVANILE, affiliate ad una Federazione Sportiva Nazionale, ad una Disciplina Sportiva Associata o ad un Ente di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI.

Le associazioni devono svolgere prevalentemente una delle seguenti attività:

  • avviamento e formazione allo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni
  • avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore a 60 anni
  • avviamento alla pratica sportiva nei confronti di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione (7 maggio 2017) e i dati dichiarati devono essere conformi con quelli presenti nel Registro delle Società Sportive del CONI.

Di seguito un prospetto con le date da ricordare nell’iter di presentazione della documentazione necessaria e, in allegato, la Circolare degli Organismi Sportivi del CONI contenente le direttive da seguire:

8 maggio 2017: termine iscrizione telematica agli elenchi attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate per i soggetti non presenti nell’elenco pubblicato al 31 marzo 2017

14 maggio 2017: pubblicazione dell’elenco provvisorio delle Associazioni Sportive Dilettantistiche che hanno presentato domanda di iscrizione telematica

22 maggio 2017: termine per la richiesta di correzione delle domande contenenti errori formali riscontrati nell’elenco provvisorio

25 maggio 2017: pubblicazione elenco aggiornato delle Associazioni iscritte al beneficio

30 giugno 2017: termine per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive dell'Atto di Notorietà al CONI Puglia, attraverso Raccomandata A/R (CONI Comitato Regionale Puglia c/o Stadio della Vittoria – Via Madonna della Rena, 5 - 70123 Bari) o Posta certificata (puglia@cert.coni.it), da parte dei soggetti non presenti nell’elenco dell’AdE e di quelli presenti nell’elenco che abbiano variato il rappresentante legale o abbiano perso i requisiti per i quali erano stati ammessi l’anno precedente

2 ottobre 2017: termine per la regolarizzazione delle domande di iscrizione con integrazioni documentali e sanzione pecuniaria 

31 dicembre 2017: termine per i controlli di veridicità sulle dichiarazioni sostitutive da parte del Comitato Regionale Puglia

31 gennaio 2018: trasmissione da parte del CONI Puglia dell’elenco delle associazioni Decadute, Ammesse ed Escluse dal beneficio all’Ufficio Organismi Sportivi CONI

15 marzo 2018: Trasmissione da parte del CONI dell’elenco complessivo delle associazioni Decadute, Ammesse ed Escluse dal beneficio all’Agenzia delle Entrate

31 marzo 2018: pubblicazione degli elenchi delle Associazioni Sportive Dilettantistiche Decadute, Ammesse ed Escluse dal beneficio, con indicazioni delle scelte e degli importi.

Circolare 5xMille 2017