Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Quattro le prove sinora disputate nelle acque del porto ionico, polo pugliese dei J24 con la rada del Mar Grande

 

foto vela

È entrato nel vivo della competizione il Campionato Zonale 2018 della Flotta J24 pugliese, in corso di svolgimento a Taranto. Sono infatti quattro le prove disputate nelle acque antistanti il Lungomare del capoluogo ionico nell'ambito della kermesse 2018 che quest’anno è articolata in quattro giornate e dodici regate sulle boe.

 

Nella seconda giornata, svoltasi domenica scorsa, il vento ha permesso di disputare una sola delle prove previste. Alla prima bolina è stato “Anphitrite” di Marc Arata a passare la boa in testa, seguito a ruota da “L’Emilio” timonato da Tony Macina, ma “Jebedee” ha approfittato dell’incertezza dei due per infilarsi nella discesa di poppa e prendere un discreto vantaggio.

 

La manifestazione, organizzata dal Circolo Velico Ondabuena A in collaborazione con la Sezione Velica Marina Militare Taranto,  valida anche come Campionato Invernale, proseguirà domenica 18 febbraio e domenica 18 marzo.

 

La classifica provvisoria del Campionato Zonale 2018 (stilata dopo la seconda giornata, 4 prove e 1 scarto) vede sempre al comando Ita 427 Jebedee, co-armato da Nino Soriano (alle scotte) e dal timoniere Luca Gaglione (in equipaggio con Vittorio Renzi e Remo Soriano alle manovre centrali e Silvio Tullo a prua, tutti della scuola vela del Circolo Nautico Il Maestrale), seguito da Ita 467 Canarino Feroce di Massimo Ruggiero (LNI Ostuni) e Ita 439 Compagnia del Mare L’Emilio armato da Francesco Mastropietro (CV Molfetta).

 

Domenica 4 febbraio a Taranto, oltre alla prova del Campionato 2018, si è svolta anche la premiazione del Campionato Zonale dello scorso anno, vinto da “Jebedee”, che ha preceduto “Doctor J” di Negro e “Piccolo Diavolo” di Capobianco.