Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Il convegno regionale si è svolto il 1° marzo alla presenza dei vertici dello CSAIn e del CONI

 

foto convegno

“Aspetti civilistici e fiscali in materia di A.S.D. e S.S.D.”: questo il tema del convegno che si è svolto il 1° marzo presso la sala riunioni del CONI Point di Taranto, promosso ed organizzato dal Comitato Regionale CSAIn, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI.

 

Oltre ad illustrare tutte le normative del 2018, l'Open Day ha anche focalizzato l’attenzione sulle nuove norme che regolano il funzionamento del Registro CONI 2.0.

 

Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni e società sportive dilettantistiche sia della provincia di Taranto che delle altre province pugliesi affiliate allo stesso EPS.

A relazionare sui temi sono stati Salvatore Bartolo Spinella (componente del Consiglio Nazionale CSAIn), Michele Mezzina (componente del comitato provinciale CSAIn Bari) e Damiano Manzoni (segretario regionale CSAIn). Per l'occasione sono intervenuti anche i vertici dello CSAIN: il presidente nazionale Luigi Fortuna, il presidente regionale Angelo Solazzo ed il presidente provinciale Cosimo Cavallo.

I relatori hanno messo al centro il ruolo della società, con l'attività svolta nell'ambito dei programmi sportivi approvati dagli Organismi affilianti, e dei tesserati, fulcro della nuova piattaforma informatica del Registro.

Tra i presenti anche il presidente del CONI Puglia Angelo Giliberto ed il delegato CONI Taranto Michelangelo Giusti che si sono soffermati «sull'importanza del nuovo Registro CONI 2.0 e sugli strumenti a disposizione delle società per una crescita in termini qualitativi e quantitativi, come la formazione e l'aggiornamento , attraverso la Scuola regionale dello sport, dei dirigenti sportivi».

 

Il bilancio dell'Open Day targato CSAIn è stato sicuramente positivo sia in termini di partecipazione che in termini di interesse da parte dei dirigenti delle società provenienti da ogni parte della Puglia che si sono confrontati con i relatori ed i vertici dello CSAIn e del CONI non solo sui temi oggetto del convegno ma anche sul sistema sportivo regionale e nazionale.