Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

In collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport Puglia e la Federazione Italiana Educatori Fisici e sportivi. Partecipazione gratuita, richieste di accredito entro il 10 novembre

 

 

Locandina seminario 14 nov 2018 Fg“Nuove tecnologie applicate alla valutazione dell’allenamento dello sportivo” è il tema del seminario di aggiornamento curato dal CONI Point di Foggia, con organizzazione della Scuola Regionale dello Sport Puglia, in collaborazione con la Federazione Italiana Educatori Fisici e sportivi. L’appuntamento è per mercoledì 14 novembre presso l’Aula Magna Ralph De Palma del Coni Point Foggia (in Via Nazzaro 9), con accredito partecipanti alle ore 15.30.
Sula scia del binomio formazione e cultura sportiva, l’evento segue il seminario del 15 ottobre Sullo sport giovanile, che ha visto la partecipazione di ben 76 tra insegnanti e tecnici.
Il seminario del 14 novembre - La partecipazione è gratuita, accreditamento inviando una mail a scuolasport@conipuglia.it  e foggia@coni.it entro il 10 novembre - nasce da un’idea didattico-formativa del delegato del Coni Point foggiano, il prof. Domenico Di Molfetta condivisa e attuata dalla Scuola Regionale dello Sport Puglia: per fare un'attività motoria e sportiva occorrono, non solo insegnanti e allenatori preparati nella loro specifica disciplina sportiva, ma anche professionisti che sappiano collegare la conoscenza tecnico-scientifica, con una importante capacità educativa e didattica.
Nell’incontro si porteranno esperienze relative alle nuove tecnologie applicate alla
Valutazione dello Sportivo, dall'agonista al soggetto che pratica della normale attività fisica per motivi ludici, scolastici, preventivi o a seguito di prescrizione di attività fisica in patologie cardiovascolari o dismetaboliche.
Scopo primario dell’incontro è ampliare gli orizzonti sulle metodiche e tecniche di valutazione in ambito motorio e sportivo, partendo dalle basi teoriche per arrivare alle ricadute applicative; il seminario si propone infatti di dare ai partecipanti un “ventaglio “di strumenti teorico-pratici per applicazioni concrete nel campo della valutazione motoria e sportiva.
La ricerca e la scienza hanno compiuto, negli ultimi anni, passi da gigante e sono state rese disponibili al grande pubblico nuove sofisticate tecnologie. Molti dei problemi pratici posti dal campo di gara sono rimasti gli stessi, è cambiata invece la metodologia per arrivare a determinati risultati, la potenza di calcolo, la possibilità di automazione dell’elaborazione dati, il tempo necessario per dare risposte concrete e precise. Oggi è sempre più importante riuscire ad avere dati attendibili e misurazioni precise in tempi sempre più brevi, se non addirittura in tempo reale.
Le misure consentono il confronto e la verifica delle “impressioni” sul campo, ma anche la
creazione di un archivio dati disponibile nel tempo per essere poi approfondito, confrontato, aggiornato: per fare questo, la tecnologia è fondamentale.
A volte, quando si provano a introdurre nuove tecnologie in ambito sportivo, si avverte un certo scetticismo che sembra nascondere proprio questo timore, ma, a ben vedere, è un approccio miope.
Come in ogni altro ambito la tecnologia ci aiuta a svolgere meglio e più velocemente le nostre attività (basti pensare ai computer, ai telefonini, ecc.), così anche nello sport gli strumenti tecnologici sono un utilissimo supporto che non sminuisce il lavoro dell’allenatore o del preparatore, anzi lo valorizza, perché facendogli risparmiare tempo nella raccolta dei dati gli consente di dedicarsi ancora meglio alla loro analisi e alla programmazione dell’allenamento. Ciò è ancor più vero nell’ambito del fitness, dove ormai il cliente delle palestre ambisce ad avere concreti dati di miglioramento attraverso l’attività svolta.
Illustri i relatori che interverranno con tematiche utili a fornire spunti di riflessione e aggiornamento: aprirà il Prof. Pietro Mango, Presidente Corso di laurea Scienze e Tecniche Attività Motorie Preventive e Adattate Università di Foggia, tratterà il tema: "Performance analysis e valutazione delle velocità di azione e reazione".
Successivamente sarà il Prof. Giuseppe Cibelli, del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale - Università di Foggia, ad entrare nelle tematiche relative al 'movimento' come 'farmaco ecologico': esperienze nella valutazione preventiva nella “Palestra di Sport-Terapia“ degli OO.RR. di Foggia.
Un tema “trasversale” sarà trattato dal prof. Domenico Di Molfetta – già Responsabile
Nazionale FIDAL Olimpiadi Sidney - Atene - Pechino e docente della Scuola Regionale dello Sport, che illustrerà esperienze e metodologie relative alla “valutazione degli aspetti neuromuscolari dal giovane all’anziano: la forza”.
Chiuderà l’incontro il Prof. Giuseppe Cindolo – Presidente Nazionale Federazione Italiana Educatori Fisici e Sportivi – Olimpico Montreal - Mosca, che presenterà il Progetto Nazionale Scolastico FIEFS “Chi sono Io” entrando nella Valutazione in ambito scolastico, “Verificare per “ Verificarsi”.