Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Al via la procedura per le richieste

 

Stelle

A partire da venerdì scorso è possibile inoltrare, esclusivamente online, all’Ufficio Affari Legislativi Istituzionali ed Attività di Presidenza – Segreteria della Commissione Nazionale Benemerenze Sportive, le proposte dei candidati ai fini della concessione delle Stelle al Merito Sportivo (per Dirigenti sportivi) e delle Palme al Merito Tecnico (per Tecnici sportivi) per l’anno 2018, sulla base del vigente Regolamento per l’assegnazione delle Onorificenze sportive, approvato il 9 agosto 2018.

 

A tale proposito, si riportano alcuni punti cui fare riferimento:

  • i soggetti abilitati all’inoltro delle candidature sia per le Stelle al Merito Sportivo che per le Palme al Merito Tecnico sono: le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Associate, i Comitati Regionali del Coni ed i Coni Point provinciali per il tramite del rispettivo CR;
  • il termine per l’inoltro delle proposte ai Coni Point territoriali è fissato per l’11 marzo 2019;
  • i candidati devono compilare il rispettivo questionario (All. 1, All. 2 e All. 3) in tutte le sue parti in base all’attività svolta (dirigenziale o tecnica) e potranno essere proposti per la concessione di un’unica onorificenza: Stella al Merito Sportivo o Palma al Merito Tecnico. Non potrà essere conferita la Stella a chi è stato già insignito della Palma di qualunque grado, e viceversa. Ogni proposta di candidatura dovrà pervenire on line dai soggetti abilitati di appartenenza, che dovranno aver cura di allegare la sottoscrizione del consenso al trattamento dei dati, previa lettura dell’informativa sulla privacy;
  • ogni candidato dovrà allegare alla sua richiesta una nota rilasciata dagli Organismi Sportivi di appartenenza (Federazioni/Discipline Associate/Enti di Promozione) in cui venga messa in evidenza la figura del candidato segnalato. Inoltre si potranno avanzare proposte solo in favore di dirigenti, società sportive e tecnici appartenenti esclusivamente alla regione/provincia di residenza;
  • per concorrere all’assegnazione delle Stelle al Merito Sportivo a persone e delle Palme al Merito Tecnico i periodi di attività dedicati allo sport (30 anni per il grado Oro, 20 anni per il grado Argento e 12 anni per il grado Bronzo) possono essere anche non continuativi, purchè siano rispettati i minimi previsti. Per le società sportive è invece tassativo che i periodi di attività (50 anni per l’Oro, 30 anni per l’Argento e 20 anni per il Bronzo) siano continuativi senza alcuna interruzione e che le società siano in attività al momento della proposta di concessione dell’onorificenza. I suddetti periodi, di cui agli artt. 10 e 14 del Regolamento, costituiscono una condizione preliminare ma non sufficiente per la concessione dell’onorificenza stessa. Per le società polisportive viene considerata l’attività della società nella sua globalità, in quanto la Stella al Merito Sportivo viene concessa alla bandiera e non ad ogni disciplina praticata;
  • per quanto riguarda il grado dell’onorificenza richiesto, la concessione delle Stelle e delle Palme avviene per gradi successivi di merito e non contempla salti tra i diversi livelli. Tra la concessione del grado bronzo e quella del grado argento deve intercorrere un periodo di almeno 4 anni; tra la concessione del grado argento e la concessione del grado oro deve intercorrere un periodo di almeno 7 anni, tenuto conto che non ci sono automatismi nel conferimento dell’onorificenza;
  • in ogni proposta (compilata su file, e non redatta a mano) deve essere indicata tutta l’attività svolta. Per la richiesta dei gradi argento e oro devono essere inserite le attività svolte successivamente alla precedente concessione.

 

Le Stelle al Merito Sportivo e le Palme al Merito Tecnico sono state istituite dal Coni per premiare società sportive, dirigenti e tecnici particolarmente meritevoli che, con la loro attività sportiva, hanno diffuso, promosso ed onorato lo sport italiano.

Si precisa, infine, che:

  • verranno esaminate solo le richieste accuratamente compilate e corredate dalla documentazione necessaria rispondente ai requisiti regolamentari e relative a soggetti il cui comportamento sia compatibile con i principi della morale sportiva e comune;
  • a partire dall’anno scorso le assegnazioni delle onorificenze in favore di atleti, tecnici, dirigenti e società sportive operanti in ambito paralimpico sono di competenza del Comitato Italiano Paralimpico sulla base del Regolamento per l’assegnazione delle stesse e delle proprie disposizioni impartite.