Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

20200609 124626"A Taranto abbiamo firmato lo statuto dell'associazione che organizzerà i Giochi del Mediterraneo. Significa che non ci ha fermato neanche la pandemia". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che con il sindaco della città ionica, Rinaldo Melucci, ha sottoscritto lo statuto del comitato organizzatore dei XX Giochi del Mediterraneo Taranto 2026. Ne fanno parte di diritto il governo della Repubblica italiana, il Coni, il Comitato italiano paralimpico e la Provincia di Taranto e possono aderire anche istituzioni pubbliche o private in grado di contribuire all'organizzazione dei Giochi. La sede del Comitato Ta2026 sarà nel municipio di Taranto mentre il Laboratorio urbano avrà sede negli uffici regionali di via Dante e in corso Umberto per le attività di informazione e partecipazione. "Finalmente - dichiara Melucci - inizia anche formalmente la strada per Taranto 2026. Entro l'anno avremo il masterplan dei XX Giochi del Mediterraneo e contiamo di partire con i cantieri previsti già all'inizio del 2021, poi sarà una corsa entusiasmante di quasi cinque anni per mostrare a tutti una attraente ed efficiente capitale di mare. Faremo in modo che le competenze del Comitato Mediterraneo siano le migliori e siano attente a questo grande spirito di innovazione e transizione che sta attraversando l'intera comunità ionica". "Taranto - aggiunge Emiliano - rimane in cima alle priorità della Regione Puglia e soprattutto questo simbolo di speranza e di vita che sono i Giochi del Mediterraneo ci sosterrà nella costruzione del Piano strategico della città e nella lotta che stiamo portando avanti per combattere anche altre problematiche della città che sono all'ordine del giorno". Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il consigliere nazionale del Coni, Elio Sannicandro e il presidente del Coni Puglia, Angelo Giliberto. 

Banner 2