Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A Roma i salentini hanno avuto la meglio sui foggiani, favoriti della vigilia

 

camp.squadre2 2016

A sorpresa la squadra di Lecce batte la favoritissima Foggia e si aggiudica il Campionato Italiano a squadre 2016 di dama. La manifestazione, ospitata nella prestigiosa cornice del Villaggio Olimpico del CONI di Roma, dove la dama è di casa e convive con gli atleti delle specialità più disparate, dal calcio all’hockey su prato, dal Taekwondo al rugby, dal nuoto al ciclismo e al pentathlon, è stata intensa e combattuta, decisa sul filo di lana.
La squadra di Lecce si è presentata, infatti, all’ultimo turno a pari punti con i super-favoriti di Foggia: tutto dipendeva dall’esito degli incontri finali che hanno visto i salentini opposti alla compagine savonese e Foggia contro i ragazzi del club ‘Nuovi Orizzonti’ di Reggio Calabria, in quel momento fanalino di coda. Sembrava già fatta per la squadra che schierava (tra gli altri) i campioni del mondo Michele Borghetti e Sergio Scarpetta, ma la sorpresa era dietro l’angolo: i foggiani venivano bloccati sul pari e Lecce si aggiudicava il suo primo scudetto.
Grande gioia per i componenti della squadra vincente composta, in ordine di damiera, dal maestro Michele Maijnelli, maestro Francesco Gitto, maestro Mario Maiello e il candidato maestro Leonardo Scigliano, protagonisti di un successo sperato ma inatteso. Piazza d’onore per Foggia che schierava, oltre a Borghetti e Scarpetta, Alessandro Solazzo ed Emanuele D’Amore.
Sul terzo gradino del podio veniva la squadra di Brescia, con Gianmarco Ronda, Diego Signorini, Pieluigi Perani e Francesco Gorno.
Senza problemi la direzione di gara di Giuliana Tenucci di Grosseto, coadiuvata da Alessio Mecca di Latina. La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza del vice-presidente della Federazione Claudio Ciampi e del consigliere nazionale Antonio Pirisi. 

Nei giorni precedenti il campionato italiano a squadre, la dama leccese aveva tagliato anche un altro importante traguardo individuale: nei campionati italiani giovanili svoltisi a Gallipoli, Giorgio Vetrano dell’ASD Dama Lecce, 10 anni, aveva conquistato il titolo italiano categoria minicadetti. Sul podio della stessa manifestazione anche Cristiano Diamante di San Cesario di Lecce (3° classificato categoria cadetti) e il leccese Giammatteo Capone (3° nelle categoria Juniores).


Nella foto, da sinistra: Maiello-Maijnelli-Ciampi-Scigliano-Gitto-Pirisi

 

Banner 2